«Zitta»: te lo ordina il cervello La fisiologia della paura e i silenzi di chi subisce uno stupro

«Non urlare mentre si subisce una violenza sessuale, non significa acconsentire. È una reazione al trauma spiegabile scientificamente con la Teoria Polivagale». A spiegarlo, dando così una interpretazione che ribalta quella che ha portato alla discussa sentenza di assoluzione dell’accusato di violenza sessuale a Torino, è Ilaria Vannucci, psichiatra e psicoterapeuta specializzata in trauma psichico, membro del Gruppo di Ricerca Internazionale sui Disturbi di Personalità coordinato dal St. Olavs Hospital di Oslo e docente in Disturbi d’Ansia e Dissociativi alla Scuola di Psicoterapia Cognitiva ATC di Cagliari. «Purtroppo questo concetto, così chiaro per chi si occupa di delle dinamiche legate al trauma psichico, ancora non passa nei circuiti giudiziari. leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.